RSS

Archivi tag: titoli di stato

Prezzo del titolo

Per qualche ragione la prima cosa che molti fanno nel valutare l’acquisto di un titolo è controllare il prezzo più alto e più basso dell’ultimo anno, persino degli ultimi anni.
Ed acquistare solo se il prezzo attuale è vicino ai minimi.

Tutto questo è senza logica e di nessun beneficio, persino pericoloso.

Continua a leggere…

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 24 aprile 2017 in L'investitore Intelligente

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

HTL performance

Per quanti di voi hanno acquistato HTL come riportato nel portafoglio, il guadagno al momento supera il 170% .
Dal punto di vista tecnico il titolo ha superato il massimo degli ultimo 8 anni.

Continua a leggere…

 
2 commenti

Pubblicato da su 16 marzo 2017 in L'investitore Intelligente

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Pioneering Technology Inc.

pte

La maggior parte degli incendi domestici sono causati da mancata attenzione.
In america le statistiche parlano di circa 500 incendi al giorno in cucina o zona cottura.
Questo è il campo d’azione della Pioneering Technology Inc. (PTE), società che offre una gamma di prodotti intelligenti per la prevenzione degli incendi che, vanno da dispositivi che regolano elettronicamente la temperatura di cottura a dispositivi timer o rilevatori di fumo.

Continua a leggere…

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 15 gennaio 2017 in L'investitore Intelligente

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Diversificare

diversificare
Come tutti, quando ho iniziato ad investire nel mercato azionario, la tentazione di acquistare ogni titoli che veniva alla mia attenzione era così forte che in pochi mesi mi sono trovato con un portafoglio di oltre 20-30 titoli e in continua crescita.

Con il passare del tempo mi sono reso conto che la gestione di 20-30 o più titoli era complicata e di conseguenza i risultati scarsi.
Due sono i fattori che entrano in gioco, tempo e rendimento.

Continua a leggere…

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 9 ottobre 2016 in L'investitore Intelligente

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

100 Baggers

art

Il termine 100 Baggers ha assunto il significato attuale nel 1972 grazie a Thomas Phelps e il suo libro “100 to 1 in the Stock Market”.
Phelps ha studiato 365 società quotate in borsa che hanno ottenuto un ritorno di 100 a 1 tra il 1932 e 1971.

Continua a leggere…

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 11 settembre 2016 in L'investitore Intelligente

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Predire i mercati è impossibile

art-investing
Investire è un arte, non una scienza, e come ogni arte non ha una regola matematica o un sistema valido ad ogni circostanza.
Questo spiega perchè le migliori menti o premi Nobel spesso sono pessimi investitori, con scarsi risultati e grandi fallimenti.

E’ più facile avere successo nel mercato azionario se si accetta l’idea che predire i mercati è impossibile, che periodi di forti ribassi o perdite è la regola, e gestire le proprie emozioni senza farsi condizionare dal pessimismo o dall’ottimismo del momento diventerà più facile.

Per produrre eccezionali risultati sui mercati azionari basta  Continua a leggere…

 
2 commenti

Pubblicato da su 13 giugno 2016 in L'investitore Intelligente

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Performance Portafoglio

Performance
Ho sempre pensato che dimostrare con i fatti e risultati reali vale più di cento articoli.

Per questo ho creato un portafoglio dove posso tracciare i miei investimenti, apportare modifiche (acquisti e vendite) effettuate e verificare i risultati nel tempo.

Obbiettivo del portafoglio è 1 milione di euro in 10 anni, partendo da un investimento di circa 100 mila euro.

Nel portafoglio sono presenti investimenti in differenti titoli, prevalentemente sul mercato Canadese (valuta CAD) e sul mercato USA (valuta USD).

Qui in basso ho pubblicato l’andamento del portafoglio aggiornato al 15 maggio 2016.

Continua a leggere…

 
2 commenti

Pubblicato da su 15 maggio 2016 in L'investitore Intelligente

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Prezzo di mercato, questo sconosciuto.

prezzo

Quali sono i fattore che determinano il prezzo di mercato di un titolo azionario?

A lungo termine il prezzo è fortemente influenzato dal crescere o diminuire dell’utile ed in particolare EPS (utile per azione).
Ovviamente dobbiamo semplificare molto e tralasciare mille altri fattori interni ed esterni che potrebbero entrare in gioco, come far lievitare l’utile con manipolazioni contabili legali, l’utilizzo del debito e così via.

Quindi semplificando, il fattore principale che nel lungo termine influenza il prezzo è l’utile.
A questo punto verrebbe spontaneo pensare che se quest’anno l’utile cresce del 20% vedremo il prezzo del titolo salire del 20%.
Purtroppo non è così semplice, il solo crescere dell’utile non basta a spiegare il crescere del prezzo.
Continua a leggere…

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 19 marzo 2016 in L'investitore Intelligente

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Pessimismo irrazionale

bull&bear

La cosa peggiore in assoluto, da fare in una fase di correzione o crollo dei mercati, è vendere a causa del panico (panic selling).
Ogni correzione e persino crolli del mercato (come al termine di un ciclo rialzista) sono una parte normale ed un indicatore di salute dei mercati.
E le persone che comprano nel peggiore dei momenti terminano con grossi guadagni nel lungo termine.
Mentre le persone che vendono nel peggiore dei momenti subiscono grosse perdite…..
Continua a leggere…

 
1 Commento

Pubblicato da su 18 gennaio 2016 in L'investitore Intelligente

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Cos’è accaduto a PFHO


Logo
In un articolo precedente ho accennato ad una piccola società molto promettente, Pacific Health Care Organization (PFHO).

Cos’è accaduto di così grave da far crollare il prezzo agli attuali $ 8 dollari ad azione, con minimi di $ 6,50.

Continua a leggere…

 
3 commenti

Pubblicato da su 14 novembre 2015 in L'investitore Intelligente

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Ecco il tuo harem

Harem

Come il mondo dell’investimento azionario anche il mio blog necessita di momenti di riflessione, dove si continua a seguire il mercato per mesi senza effettare operazioni ne di acquisto ne di vendita.

In questi periodi rileggo alcuni dei miei libri preferiti ed alcuni articoli che ho scritto.
Oltre a leggere tutti i documenti pubblicati trimestralmente dalle società che più mi interessano.

Credo sia il momento migliore per scrivere e spiagervi perchè ho scelto di focalizzarmi su piccole o meglio piccolissime società americane e canadesi. E perchè il mercato azionario delle small e micro cap in questo momento è come un harem per un ossessionato dal sesso.

Continua a leggere…

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 29 ottobre 2015 in L'investitore Intelligente

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Errori comuni dell’investitore

il segreto

Mediare il prezzo di carico al ribasso quando il titolo in portafoglio è in forte perdita, rientra tra gli errori comuni dell’investitore.

Continua a leggere…

 
7 commenti

Pubblicato da su 26 aprile 2015 in L'investitore Intelligente

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Il petrolio crolla…. è l’ora di comprare Eni

eni (2)

Come accennato in un articolo precendente, il momento migliore per investire nelle società petrolifere è quando il prezzo del petrolio crolla.
Le società petrolifere sono per definizione cicliche, con utili molto volatili. Questa volatilità degli utili è della profittabilità è strettamente collegata al prezzo del petrolio.

In questi giorni si sono venute a creare alcune opportunità.
Continua a leggere…

 
1 Commento

Pubblicato da su 14 dicembre 2014 in L'investitore Intelligente

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Microcap: RADCOM


RadComRADCOM è una società israeliana quatata sul mercato americano NASDAQ.
Fornisce soluzioni di gestione clienti e servizi innovativi per i principali operatori di telecomunicazioni e service provider, concentrando la propria offerta sulle reti di nuova generazione come LTE, VoLTE, IMS, UMTS/GSM.

Perchè investire in Radcom ?

Continua a leggere…

 
3 commenti

Pubblicato da su 25 novembre 2014 in L'investitore Intelligente

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Opportunità MicroCap


mTutti sentiamo parlare di Google, Apple, Wal-Mart e molte altre società enormi, ma sfido chiunque a dirmi se mai ha sentito nominare Biosyent, Pacific Health Care Organization, Xpel Technologies.

Sono Microcap, società con una capitalizzazione di borsa inferiore a 100 milioni e spesso di poche decine di milioni.

Le Microcap hanno una pessima reputazione, quindi perchè investire in società così rischiose con una pessima reputazione?

Continua a leggere…

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 19 ottobre 2014 in L'investitore Intelligente

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Ed ora occhio a valute, oro e petrolio

 eurusd

Dal mese di aprile consiglio di acquistare dollari a chi mi conosce, infatti il cambio EUR-USD è passato da 1,39 a 1,32 in pochi mesi e credo possa continuare a scendere ancora, anche se non di molto e non immediatamente.

A cosa dobbiamo questa variazione di tendenza nei confronti del cambio EURUSD?

Continua a leggere…

 
2 commenti

Pubblicato da su 21 agosto 2014 in L'investitore Intelligente

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Affrancamento e tassazione finanziaria al 26%

 tax3

Come tutti sapranno dal 1 luglio 2014 aumenta la tassazione sulle rendite finanziarie, passando dal 20% al 26%.

In soli due anni e mezzo la tassazione è più che raddoppiata, ed ufficialmente possiamo dire che è divenuta la più salata d’europa se aggiungiamo tobin tax e imposta di bollo dello 0,02%.
E pensare che si voleva portarla ai livelli europei, peccato che abbiamo portato ai livelli massimi europei l’aliquota ma non abbiamo preso dal resto dell’europa che conta il meccanismo che permette di ridurre notevolmente le tasse qualora si tratti di investimenti a lungo termine (dai 5 anni in su).

Qui sotto troverete le novità maggiori

Continua a leggere…

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 29 giugno 2014 in L'investitore Intelligente

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , ,

Attenzione alle Opzioni binarie

opzioni binarie

Sempre più spesso ricevo email pubblicitarie su di un nuovo strumento per investire il proprio denaro.
Le Opzioni binarie, che in realtà non hanno nulla a che fare con l’investimento.
Sono scommesse legate a titoli azionari, valute, e tanto altro.
Attenzione, non fatevi abbagliare da facili guadagni. Come ogni scommessa, le probabilità sono a vostro sfavore e la possibilità di puntare cifre modeste attira sempre più persone.

Cosa cambia se punto nero o rosso alla roulette oppure punto se un titolo azionario oggi salga o scenda?

Continua a leggere…

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 23 novembre 2013 in L'investitore Intelligente

 

Tag: , , , , , , , , , , ,

Buy IBM

ibm

IBM è sceso da $ 215 ad azione di pochi mesi fa, agli attuali $ 174 con un fatturato in calo di 1 miliardo di dollari.

Eppure IBM resta un ottimo investimento. Perchè?

Continua a leggere…

 
2 commenti

Pubblicato da su 19 ottobre 2013 in L'investitore Intelligente

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , ,

Quello che il saggio fa all’inizio…

Come viene vissuto il ciclo economico e quali sono le diverse fasi emotive che l’investitore affronta?

L’immagine seguente non potrebbe spiegare meglio come viene vissuto emotivamente il ciclo economico in tutte le sue fasi.

Continua a leggere…

 
2 commenti

Pubblicato da su 19 marzo 2012 in L'investitore Intelligente

 

Tag: , , , , , , , , , ,

E’ troppo tardi per acquistare azioni a buon prezzo?

Se prendiamo la borsa americano, abbiamo avuto una crescita del 100% negli ultimi tre anni dopo la crisi del 2008-2009.
La crescita è stata notevole, ma se guardiamo il P/E sull’utile atteso nei prossimi 12 mesi, siamo solo a 13 volte il rapporto prezzo utile verso una media di 17 nel lungo termine.
Le valutazioni sono ancora ragionevoli, anche se non più a notevole sconto.

Per le borse europee la situazione è più vantaggiosa in termini di sconto, anche se meno stabile.
La fase acuta della crisi è passata, ma non ne siamo ancora fuori.
Continua a leggere…

 
1 Commento

Pubblicato da su 2 marzo 2012 in L'investitore Intelligente

 

Tag: , , , , , , , , ,

Finanza comportamentale

Ci sono fattori psicologici che possono impedire di realizzare risultati migliori sui nostri investimenti.
Gli individui si comportano e prendono decisioni in modo irrazionale in presenza di incertezza, e l’incertezza è una delle caratteristiche dei mercati azionari.

Una delle domande che non bisognerebbe mai smettere di porsi quando subisco delle perdite:
perché ho deciso di comprare o vendere questa o quella azione che ho in portafoglio?

Se acquisto seguendo l’umore del mercato, tutti comprano e i miei amici stanno guadagnando tanto, probabilmente abbiamo effettuato una scelta irrazionale influenzata dagli altri.
Come accade, del resto, anche  quando vendo perchè tutti vendono seguendo l’umore del mercato.

I prezzi del mercato azionario sono basati non solo sui valori reali ma anche su fattori psicologici.
Gli psicologi affermano da tempo che è molto difficile rimanere isolati dalla massa.

La convinzione che tante persone non possano sbagliare, ci porta a seguire la massa ed  influenza il nostro pensiero (istinto gregario).
Continua a leggere…

 
1 Commento

Pubblicato da su 9 novembre 2011 in L'investitore Intelligente

 

Tag: , , , , , , , , ,

Volatilità e indice della paura

La volatilità è un male necessario che ci permette di realizzare maggiori rendimenti.
Perchè volatilità e rendimenti sono correlati?
La maggior parte dei periodi caratterizzati da elevata volatilità ha avuto luogo quando il mercato è sceso, questo per due ragioni. Primo, le recessioni sono più inconsuete e generano maggior incertezza, secondo, se gli utili scendono in modo brusco i costi fissi diventano più pesanti e aumenta la volatilità dei profitti che determina una voltatilità del valore azionario dei titoli.

Un indicazione sulla volatilità attesa è un segnale del livello di ansia del mercato.
Nel 1993 il Chicago Board Options Exchange (Cboe) ha introdotto un indice di volatilità, Cboe Volatility Index – Indice VIX che si basa sui prezzi correnti delle opzioni sullo S&P 500 Index.
Le opzioni non sono altro che degli strumenti finanziari derivati che danno il diritto di comprare o vendere (a seconda che siano call o put) un titolo ad un prezzo prefissato entro un certo periodo di tempo.

Il Vix è stato chiamato “l’indice della paura”, perché un mercato volatile fa paura.
Nel breve periodo c’è una forte correlazione tra il Vix e il mercato azionario.
Continua a leggere…

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 2 novembre 2011 in L'investitore Intelligente

 

Tag: , , , , , , , , , , , ,

Spread tra Btp e Bund


Lo spread tra BTP e Bund non è altro che la differenza fra il rendimenti dei Bund tedeschi decennali e i nostri titoli di stato decennali (BTP). Si utilizza il Bund tedesco come riferimento perchè il Bund è il titolo del paese più stabile e sicuro nell’area Euro.

Se il Bund tedesco offre un rendimento del 2% e il BTP italiano offre un rendimento del 6%, abbiamo uno spread (differenza) di 400 punti vale a dire del 4%.
Il rendimento di un titolo di stato rappresenta anche il suo livello di rischio. Maggiore è il rendimento e più alto sarà il rischio di rivedere restituito il proprio capitale investito.

Se lo spread aumenta, il mercato giudica in aumento il rischio default paese.
Ed ogni paese si finanzia tramite l’emissione di titoli di stato, maggiore è il rischio che il paese vada in default maggiore sarà lo spread con il Bund tedesco. Esempio degli ultimi mesi è la Grecia  che ha visto toccare lo spread con i titoli tedeschi i 2000 punti (20%).
Anche per l’Italia il differenziale è cresciuto di molti punti negli ultimi mesi, toccando anche 400 punti.

Continua a leggere…

 
1 Commento

Pubblicato da su 22 ottobre 2011 in L'investitore Intelligente

 

Tag: , , , , , , , , ,

Dividend yield e rendimenti azionari

I dividendi hanno un importanza non secondaria nella scelta delle azioni. Diverse ricerche effettuate nel corso degli anni confermano una relazione tra dividend yields e i successivi rendimenti azionari. Da una analisi storica dello S&P 500 Index si evince che una selezione di titoli con dividend yields tra i più alti porta rendimenti totali più elevati nel corso dell’anno solare.
Una ricerca ha dimostrato che investendo 1000 dollari in un fondo sull’indice S&P 500 alla fine degli anni ’50 avrebbe reso 176 mila dollari nel 2006. La stessa somma investita in società con dividend yields tra i più alti avrebbe reso 675 mila dollari, il 3% annuo in più.

Ma cos’è il dividend yields?
Il dividend yields è il rapporto tra dividendo e prezzo.
Se prendiamo Eni, ( dividendo annuo ) € 1,02 / € 13 (ultimo prezzo) = 0,0784 = 7,84%

Quali sono i vantaggi nell’investire in società con elevati dividend yields?
Il primo è di sicuro l’aspetto difensivo dell’investimento.
Altro fattore da non sottovalutare, spesso ad alti dividend yields corrispondono bassi prezzi di mercato, quindi oltre ad un buon dividendo potremmo aspettarci nel tempo un incremento del valore del titolo.
Continua a leggere…

 
3 commenti

Pubblicato da su 5 ottobre 2011 in L'investitore Intelligente

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , ,