RSS

Strategie d’investimento e rendite finanziarie

06 Set

rendite

Una delle strategie preferite dall’oracolo di Omaha, Warren Buffett, è la vendita di opzioni Put.
E non sarà un caso se Warren Buffett è tra gli uomini più ricchi del mondo da oltre un ventennio.

Ho già trattato l’argomento in un articolo precedente,
Vendere Put per comprare azioni a sconto.

Ritorno sull’argomento per vedere un aspetto che molti non conoscono.
La vendita di opzioni put può trasformarsi a tutti gli effetti in una rendita finanziaria se sfruttata come merita.

Partiamo cercando di capire cosa sono le opzioni.

Le opzioni sono dei contratti derivati. Come ogni contratto derivato, può essere molto rischioso se non si utilizzano le dovute cautele.
Chi compra un opzione stipula un contratto e pagando un premio ha il diritto di acquistare titoli azionari (ma anche petrolio, oro, etc) ad un prezzo e alla scadenza concordata.
Come c’è chi compra c’è anche chi vende opzioni. E in questo caso il premio lo si incassa.
Le ipotesi da trattare sono tante, opzioni Call opzioni Put, ma per non confondere le idee mi soffermo sulla vendita di contratti Put (short Put).

Il principale scopo di chi vende opzioni Put dovrebbe essere, per non rischiare denaro, l’acquisto di azioni della società desiderata ad un prezzo molto basso.
Allo stesso tempo questa strategia d’investimento si trasforma in una rendita. Vediamo come.

Sono intenzionato ad acquistare il titolo Eni, attualmente il suo prezzo è di 17,25
Il suo prezzo è eccessivo, certo mi piace il titolo ma lo comprerei solo se fosse quotato a 15
In questo caso possiamo sfruttare le opzioni.
Posso vendere un opzione put e in cambio mi verrà offerto un premio.
Ipotizziamo di vendere una put con scadenza ottobre 2013 su Eni ad uno strike di 15 (il prezzo che vorrei pagare), bene in cambio del rischio di comprarlo a 15 (esatto per molti comprare ad un prezzo inferiore è un rischio, stranezze del mondo) saremo ricompensati. Attualmente il premio corrisponde a € 40 per contratto.

Ora abbiamo un contratto su Eni (un contratto su Eni vale per 500 azioni) con scadenza ottobre 2013 e abbiamo ricevuto un premio di 40 euro. Il rischio è che il prezzo di Eni potrebbe crollare anche al di sotto di 15, e saremo costretti a comprare le azioni Eni al prezzo stabilito nel contratto (15). Ma per noi non è un rischio perchè volevamo le azioni proprio a quel prezzo per tenerle in portafoglio per molto tempo.

Ma come molti possono immaginare la probabilità che il prezzo scenda sotto 15 è davvero bassa (inferiore al 2% di probabilità), quindi con ogni probabilità le tanto desiderate azioni Eni a 15 non le avremo, ma 40 euro li ho già incassati al momento della vendita della put e non devo restituirli.
Per poter vendere opzioni put il nostro broker chiede un margine in garanzia, in questo caso 522 euro (una percentuale sul totale e può variare da broker a broker). Quindi abbiamo dato in garanzia 522 euro fino a ottobre 2013 in cambio di una premio certo (rendita) di 40 euro incassato subito.

Abbiamo investito 522 euro per meno di due mesi e in cambio abbiamo guadagnato 40 euro.
Un guadagno del 7,7% in 42 giorni o se come me preferite il 65% circa annuo. (tasse e commissioni a parte)

Cosa accade se il prezzo crolla sotto 15 ?
Saremo costretti ad acquistare 500 azioni Eni ad un prezzo di 15 euro ad azione (15 *500 =  7500 euro),  e in ogni caso nessuno ci toglierà il premio incassato.

In conclusione, abbiamo la probabilità che la vendita di opzione Put si trasformi in una rendita che frutta il 65% circa annuo (nell’esempio) e nel caso peggiore ma raro avremo la possibilità di acquistare azioni ad un prezzo di molto inferiore all’attuale. E l’operazione può essere ripetuta mese dopo mese.

Consiglio di avere sempre la liquidità disponibile sul conto prima di operare (in questo caso 7500 euro), vi consente di stare tranquilli e percepire anche interessi.
Inutile sottolineare di approfondire l’argomento prima di provare operazioni di questo tipo senza la dovuta esperienza.

e-mail info.investire@libero.it

——————————————————————————————————————–
I contenuti di questo blog non costituiscono sollecitazione all’investimento ne indicazioni di investimento, ed hanno esclusivamente scopo informativo;

Vorresti essere aggiornato sulla pubblicazione di nuovi articoli, CLICCA QUI
——————————————————————————————————————–

Annunci
 
6 commenti

Pubblicato da su 6 settembre 2013 in L'investitore Intelligente

 

Tag: , , , , , , , , , , , ,

6 risposte a “Strategie d’investimento e rendite finanziarie

  1. Enrico

    10 settembre 2013 at 8:12 am

    Ciao Antonio,

    ho letto di questa strategia e volevo sperimentarla, sai per caso quali sono le banche che lo permettono?

     
    • antonio

      10 settembre 2013 at 1:38 pm

      Ciao,
      ci sono molte banche che permettono di fare trading sulle opzioni.
      Tipo Binck, IWbank, Fineco (non con margine fineco) e tante altre.
      Cerca su internet chi ti offre le migliori commissioni e costi inferiori.

      Antonio

       
  2. Enrico

    13 settembre 2013 at 8:36 am

    ciao Antonio,

    un’altra domanda, l’esempio riportato è reale o almeno verosimile ?
    Lo domando perchè mi pare che il guadagno dalla vendita di opzioni è sebbene percentualmente impressionante non è consistente in assoluto. E’ certo che va usato solo e unicamente per un’ottimizzazione del prezzo d’acquisto ma non so quanto possa influire in generale sul risultato di un investimento. Se posso farti una domanda personale, tu usi sistematicamente le opzioni per acquistare (o vendere) titoli?

    Grazie per la cortesia e la pazienza.

    Enrico

     
    • antonio

      13 settembre 2013 at 9:00 am

      Ciao,
      l’esempio riportato è reale.
      Affermando che il guadagno è percentualmente impressionante ma non è consistente in assoluto, è una contraddizione.
      Il guadagno lo si calcola in percentuale su base annua, ovviamente chi investe 1 milione di euro e guadagna il 15% annuo avrà guadagnato in assoluto più di chi investe 100 euro, ma sempre del 15% annuo parliamo.
      Con la vendita di opzioni put ci sono casi che permettono di guadagnare molto di più, un esempio è quando il mercato crolla e tutti vendono.
      Le opzioni ed in particolare la vendita di put mi ha dato ottimi risultati perchè in ogni caso il premio è certo. E in periodi di piena crisi mi ha permesso di acquistare azioni a prezzi ottimi.

      Antonio

       
      • Enrico

        27 settembre 2013 at 1:07 pm

        Ciao Antonio,

        quello che intendevo era che sebbene la percentuale sia riferita alla somma da immobilizzare per poter vendere l’opzione (522) in realtà i soldi che devo tenere fermi comprendono anche l’eventuale esborso per l’acquisto delle azioni (7500). Quindi per un guadagno di 40 euro i soldi immobilizzati sono (7500 + 522 = 8022). Il vantaggio è comunque chiaro quando sono intenzionato ad effettuare l’acquisto ma è un azzardo nel caso l’ammontare per l’acquisto delle azioni non ci sia.
        Credo di aver capito sia questo il meccanismo ma ti prego di chiarirmi meglio nel caso non abbia centrato il senso. Ti ringrazio della disponibilità e delle spiegazioni fornite.

        Enrico

         
      • antonio

        27 settembre 2013 at 2:33 pm

        La somma che devi mettere come margine di garanzia (522) diventano un anticipo nel eventuale assegnazione delle azioni. Mentre ti verrà restituita a scadenza se il prezzo resterà al di sopra di 15.
        Se il prezzo dovesse scendere sotto 15 e ti saranno assegnate le azioni dovrai avere sul conto € 6978 (7500 – 522).
        Ovviamene dal mio punto di vista, non è da prendere in considerazione operazioni di questo tipo se non si ha la disponibilità della liquidità necessaria, e se non si vuole acquistare le azioni a quel prezzo.

        Antonio

         

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: