RSS

Illusioni ottiche

22 Giu

La performance del nostro portafoglio non la fanno i mercati, la fanno i nostri comportamenti.
La ricerca empirica ha dimostrato che gli investitori commettono sistematicamente errori, di ragionamento e di preferenze, difficilmente conciliabili con l’assunto di razionalità delle scelte.
Tali errori si riflettono in “anomalie comportamentali” che si traducono, nel caso degli investitori retail, in una bassa partecipazione al mercato azionario, errori di percezione della relazione rischio/rendimento, scarsa diversificazione ed eccessiva movimentazione del portafoglio (quaderno consob Nadia Linciano sulla finanza comportamentale).

Per comprendere meglio le distorsioni della nostra mente vediamo alcuni esempi di illusione ottica



Osservando l’immagine possiamo constatare come la nostra mente ci faccia apparire il cerchio grigio sulla sinistra più piccolo di quello a destra.
Ma i due cerchi grigi sono di dimensioni identiche, distorsione mentale influenzata dalle informazioni esterne (cerchi gialli).


Se osserviamo il cerchio grigio all’interno di due riquadri di colori differenti, non abbiamo dubbi, è un cerchio di colore uniforme.

Ma se osserviamo la stessa immagine separando i due riquadri, vediamo come il cerchio sembri di colori differenti. (vedi immagine in basso)

Che cosa impariamo dalle illusioni ottiche?

Forse la nostra mente non è così potente come pensiamo (o come ci illudiamo) che sia.

Se poi aggiungiamo che in finanza succede una cosa particolare, possiamo verificare se abbiamo fatto bene o fatto male subito guardando il guadagno o la perdita in portafoglio. A differenza della vita normale dove spesso non sapremo mai di aver preso la decisone giusta (tipo la scelta di un univesità anzichè un altra), per la finanza è possibile avere riscontri immediati. Ma spesso la costanza del riscontro ci mette ansia e influenza le nostre scelte.

La paura si traduce in errori dettati dall’irrazionalità.
Quando siamo in situazioni di incertezza cerchiamo delle risposte e le cerchiamo dentro di noi. Ma sono risposte sbagliate.

Quanto all’avversione o propensione al rischio (Prospect Theory), possiamo vedere due esempi esplicativi

1) È meglio un 5% certo oppure lanciare una moneta: se viene testa 10% se viene croce 0%?

La risposta è subito evidente. Non essendoci premio per il rischio è razionale scegliere il 5% certo. E la maggior parte di noi farà questa scelta. Siamo – correttamente – avversi al rischio. Ossia per rischiare vogliamo essere premiati.
Infatti se sostituiamo al 10% un 20% viene la voglia di «rischiare». La maggioranza tende a preferire un 5% certo contro l’incertezza tra 0% e 10%

Completamente diversa è la propensione al rischio se il nostro portafoglio è in negativo

2) È meglio un – 5% certo oppure lanciare una moneta: se viene testa -10% se viene croce 0% ?

Mentre la perdita certa ci chiude ogni speranza, il lancio della moneta lascia aperta la prospettiva di non perdere soldi.
E quindi lanceremo moneta. Siamo quindi divenuti propensi al rischio, violando il principio fondamentale secondo il quale per rischiare dobbiamo essere premiati.

L’investitore più avverso al rischio (profilo di rischio basso) non è uno che non vuole rischiare. È un soggetto invece che per rischiare vuole premi più elevati.
Ma quando percepirà un irrinunciabile premio?
Quando le performance storiche dei mercati rischiosi saranno talmente eclatanti che anche lui si deciderà a staccarsi dal rendimento certo. Ci troviamo quindi, quasi certamente, ai massimi di mercato.
L’investitore prudente che cosa fa?
Entra ai massimi di mercato, quando è appunto massimo il rischio del significativo drawdown.
Ma l’investitore prudente è anche quello più avverso alle perdite. E quindi si trasforma quasi subito in un «prevedibilmente irrazionale» propenso al rischio. Con il concreto probabile effetto di chiudere la propria posizione in significativa perdita cumulata.

Immaginie, esempi e testo tratto dal materiale pubblico del Prof. Ruggero Bertelli.

Ringrazio Prof. Ruggero Bertelli, Professore Associato di Economia degli Intermediari Finanziari Università di Siena

pdf video

I contenuti di questo blog non costituiscono sollecitazione all’investimento ne indicazioni di investimento, ed hanno esclusivamente scopo informativo;

e-mail info.investire@libero.it

——————————————————————————————————————–
I contenuti di questo blog non costituiscono sollecitazione all’investimento ne indicazioni di investimento, ed hanno esclusivamente scopo informativo;

Vorresti essere aggiornato sulla pubblicazione di nuovi articoli, CLICCA QUI
——————————————————————————————————————–

 
4 commenti

Pubblicato da su 22 giugno 2012 in L'investitore Intelligente

 

Tag: , , , , , , , ,

4 risposte a “Illusioni ottiche

  1. Luca

    23 giugno 2012 at 10:20 am

    Bell’articolo..

    🙂

     
  2. Luca

    23 giugno 2012 at 10:21 am

    Bell’articolo..

    😉

     
  3. Alberto

    27 giugno 2012 at 5:06 pm

    Ciao Antonio,
    molto interessante questo articolo.Te ne avevo gia accenanto un po di tempo fa di Ruggeri, l’ho incontrato eprsonalmente e ritengo sia una persona squisita e molto pr3eparata sul tema del behavioural financePer chi volesse approfondire consiglio i suoi tre libri fatti con il gazzetta dello sport molto semplice da leggere.Aggiungerei che la teoria dell’infallibnilità di capire la realtà sta alla base degli insegnamenti di Popper da cui trae inspirazione Soros per comprendere i mercati

     
  4. Antonio

    27 giugno 2012 at 9:10 pm

    Ciao Alberto, sei sempre informatissimo.
    Hai perfettamente ragione, persona squisita e argomentazioni molto interessanti.

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: