RSS

Quello che il saggio fa all’inizio…

19 Mar

Come viene vissuto il ciclo economico e quali sono le diverse fasi emotive che l’investitore affronta?

L’immagine seguente non potrebbe spiegare meglio come viene vissuto emotivamente il ciclo economico in tutte le sue fasi.


Al termine di una crisi economica, inizia un nuovo ciclo economico c’è tanto ottimismo le borse iniziano a salire e si passa dall’eccitazione all’euforia.
Proprio nel pieno dell’euforia si commette il peggiore degli errori, si compra perchè si crede che la crescita non finisca mai, ma è proprio questo il PUNTO DI MASSIMO RISCHIO FINANZIARIO.
Comprare nel pieno dell’euforia ha come conseguenze, valori spropositati e rischi elevati.

Senza avere il tempo di rendersene conto si passa dall’euforia all’ansia, il mercato scende, si spera sia una correzione e si rifiuta l’ipotesi che si tratti di un crollo. Ad un certo punto subentra la paura e la disperazione, non si sa che fare vendere perdendo tanto o aspettare un rialzo.
Siamo al panico, tutto capitola e lo sconforto è totale.

E’ proprio in questo momento che nascono le migliori opportunità, siamo al PUNTO DI MASSIMA OPPORTUNITA’ FINANZIARIA.
Comprare in questi casi porta ottimi guadagni, ma bisogna possedere il sangue freddo e non farsi impaurire da eventuali ed ulteriori crolli del 10-20%.
Ormai la crisi ha dato il peggio e siamo vicini ad un cambio di scenario, potrebbe richiedere mesi ed ulteriori piccoli ribassi ma il peggio è alle nostre spalle.

Chi invece vede le opportunità nel pieno dell’euforia ora è nel bel mezzo di una depressione. Spera in un rialzo che arriva, c’è un pò di sollievo ed ottimismo, ma le perdite da recuperare tante.
Ma i veri guadagni li farà chi ha saputo approfittare nel pieno della crisi.
E il ciclo riparte con i soliti errori ripetuti all’infinito.
Il saggio sa che le crisi sono opportunità se colte nel peggior momento del ciclo, mentre è folle chi si fa prendere dall’euforia e compra al culmine del ciclo, cosa che il saggio non farebbe mai.
Le cose non cambiano, i cicli e la storia si ripete.

e-mail info.investire@libero.it

——————————————————————————————————————–
I contenuti di questo blog non costituiscono sollecitazione all’investimento ne indicazioni di investimento, ed hanno esclusivamente scopo informativo;

Vorresti essere aggiornato sulla pubblicazione di nuovi articoli, CLICCA QUI
——————————————————————————————————————–

Annunci
 
2 commenti

Pubblicato da su 19 marzo 2012 in L'investitore Intelligente

 

Tag: , , , , , , , , , ,

2 risposte a “Quello che il saggio fa all’inizio…

  1. Gian Paolo

    20 marzo 2012 at 8:30 am

    Complimenti perché il tuo articolo arriva quasi in contemporanea col mio. Entrambi sulle cattive abitudini dell’investitore medio.
    Dove vedi il ciclo adesso?

     
  2. Antonio

    20 marzo 2012 at 10:26 am

    Il punto di massima opportunità finanziaria lo abbiamo superato da tempo (ottombre – dicembre 2011). Siamo tra la speranza e il sollievo nella scala del ciclo mostrato graficamente nell’articolo.

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: