RSS
Galleria

Sei segreti per migliorare il ritorno degli investimenti

23 Mag

Ci sono sei punti che, nel tempo, hanno migliorato il ritorno sui miei investimenti.

Primo, per ogni operazione che ho intezione di effettuare prendo un foglio e scrivo “Io oggi ‘data xx’ compro n° azioni della società zzz al prezzo €€€ per un totale di €€€€ con un costo commissioni e spese di €€€ aspettandomi un ricavo netto del x% perchè …………….”.
Se non sono in grado di dare una risposta sensata sul perchè comprare, meglio non comprare. Spesso, si compra o vende seguendo l’umore del mercato e non per valutazioni sensate. Questo sistema ci permette di capire gli errori più frequenti anche dopo averli commessi e imparare da essi.

Secondo, avere traccia, in modo dettagliato, di ogni singola operazione effettuata.
Un articolo su CorriereEconomia ha evidenziato che, chi effettua trading ed in particolare intraday spesso ha una percezione distorta dei propri risultati ed oltre il 60% non ha traccia delle operazioni effettuate e dei risultati ottenuti.
Qui potete scaricare una versione semplificata del file excel che ho creato per seguire ed avere uno storico di tutte le operazioni effettuate. Contattatemi per maggiori spiegazioni.

Terzo, mantenere bassa l’incidenza delle commissioni sul rendimento.
Calcolando quanto le commissioni incidano sull’utile è un valido strumento.


Commissioni / Utile lordo   =  % incidenza commissioni sull’utile

Quarto, mantenere un turnover basso, cioè ridurre le transazioni al minimo e mantenere l’investimento a lungo per anni.

Un investimento mantenuto nel tempo ed un limitano numero di transazioni oltre ad abbassare i costi dovuti alle commissioni ci permette di spostare nel tempo il pagamento delle tasse guadagnando in modo esponenziale. vedi post Qualche esempio vale più di mille parole

Quinto, non dimenticare mai il potere degli interessi composti.
Cito Albert Einstein “La più grande invenzione dell’uomo è l’interesse composto”.
E’ il capitale che deve lavorare per noi e non il contrario.

Sesto ed ultimo, ma di sicuro il più importante è il temperamento dell’investitore.
Farsi prendere dal panico quando le borse scendono, seguire gli umori del mercato, controllare per tutto il giorno le oscillazioni delle borse porta spesso pessimi risultati.
La pazienza e la capacità di credere nei propri investimenti anche quando crollano, nel tempo portano grandi risultati.
Chi possiede uno stesso titolo per 10 anni avrà visto tanti alti e bassi, ma se avrà valutato per bene il proprio investimento prima di acquistare, i risultati si vedranno.

Ovviamente non voglio insegnare nulla a nessuno e sarei ben felice di leggere anche le vostre esperienze e commenti.
Grazie

e-mail info.investire@libero.it

——————————————————————————————————————–
I contenuti di questo blog non costituiscono sollecitazione all’investimento ne indicazioni di investimento, ed hanno esclusivamente scopo informativo;

Vorresti essere aggiornato sulla pubblicazione di nuovi articoli, CLICCA QUI
——————————————————————————————————————–

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 23 maggio 2011 in L'investitore Intelligente

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: